Immagino che per i tuoi figli hai pensato ad un futuro diverso. Medico, avvocato, ingegnere, insomma una laurea. E’giusto coltivare le ambizioni massime per i propri figli, ma i tempi sono cambiati.

Vuoi fare la parrucchiera? Fallo per scelta, non per ripiego.

Genitore 1 e genitore 2, se vostra figlia vuole imparare un mestiere, prima di darle una risposta fermatevi un attimo e proiettatevi tra 10 anni.

Genitore 1, ovvero mamma, immagina tua figlia proprietaria di un salone mentre ti fa i capelli, realizzata, capace, stimata dai clienti e dai suoi dipendenti.

Mentre ti sta facendo il taglio, la guardi e sei felice di vederla “sistemata”.

Lei ti conosce come nessun altro, ciò che pensi traspare dall’espressione dei tuoi occhi.

Si avvicina e ti dice:

Non basta una vita per ringraziarti, perché se tu non avessi creduto in me, se non mi avessi incoraggiata, se avessi fatto prevalere il tuo sogno di avere una figlia medico o avvocato,

TUTTO QUESTO NON SAREBBE STATO POSSIBILE.

madre e figlia

Si cara mamma, perché per tua figlia è importante il tuo appoggio.

È importante sentirti parlare con orgoglio del percorso da lei intrapreso, mentre le tue amiche ti parlano della figlia che si è iscritta a ingegneria, o di quella che è andata a studiare negli States.

Ora nessuno mi fraintenda, è meraviglioso voler diventare ingegneri, economisti, medici o avvocati.

Ma possibilità economiche a parte, conta davvero la volontà dei propri figli.

Se fare la parrucchiera è una scelta, e non il ripiego meno invasivo, ti assicuro che è una professione che darà a tua figlia molte soddisfazioni.

Non basta saper dare due calci a un pallone, per diventare un calciatore, e allo stesso modo, saper pettinare le bambole non farà di lei una parrucchiera.

Ma se è disposta a studiare, fare la gavetta, continuare a studiare , per iniziare a fare la parrucchiera, studiare per diventare “LA” parrucchiera, e non smettere mai di studiare per essere La Parrucchiera Specializzata…..beh, sentiti orgogliosa.

Fare la parrucchiera oggi, significa essere un po psicologa e tanto imprenditrice.

Quando ho iniziato io a 14 anni, avevo solo una certezza: era quello che volevo fare.

Se mi avessero detto che sarei diventata una brava psicologa e imprenditrice, avrei comprato un dizionario per capire il significato di quelle parole.

I tempi sono cambiati, la disoccupazione è latente tanto quanto la frustrazione di tanti giovani di belle speranze, che non trovano le opportunità che meritano.

Da loro pretendono quell’esperienza che però la mancanza di opportunità non gli ha permesso di avere.

Ma siccome il mondo è sempre più di noi donne, se tua figlia vuole fare la parrucchiera ha davanti a se un futuro pieno di opportunità.

Opportunità che deve imparare a cogliere.

Le donne di oggi sono molto attente alla cura della propria immagine, e tengono alla salute dei propri capelli.

Le donne di oggi sono esigenti, ma se sei all’altezza delle loro esigenze sanno premiarti con la fedeltà.

Le donne di oggi non amano essere prese in giro, sono informate, attente, ma sanno riconoscere chi tutela i loro interessi.

Quindi, la prima cosa che devi tenere a mente, è che anche tua figlia è una donna.

Ora, puoi rispondere alla sua domanda, perché sei consapevole che tua figlia sa cosa vuole fare da grande.